logo pierluigi de giuli fotografo

Il passaggio al Digitale
e la Post-Produzione

Il passaggio al digitale è avvenuto per me solamente da poco tempo, avendo io sostenuto fino all'ultimo la vecchia e gloriosa pellicola, che comunque ritengo ancora oggi molto valida, soprattutto in alcuni frangenti.

Entrato quindi relativamente da poco nel mondo del digitale, mi pongo continuamente domande e paragono spesso il vecchio sistema al nuovo dei CCD e dei Pixel.

Uno dei miei interrogativi riguarda l'etica della Post-Produzione: di fronte a software avanzatissimi come Photoshop, Camera Raw, Capture One, ci si rende subito conto di quanto sia semplice sviluppare e manipolare fino all'inverosimile un file RAW, l'equivalente del vecchio negativo, e, sebbene anche prima in camera oscura si lavorava per migliorare il proprio scatto, oggi si tende alla ricerca di una bellezza perfetta, ma allo stesso tempo effimera, dettata dalla moda e dai canoni dei nostri tempi.

Ammetto che la possibilità di poter migliorare nei minimi dettagli la mia fotografia, correggere le eventuali imperfezioni e rendere più chiaro il messaggio da trasmettere mi esalta. Tuttavia le scelte della giusta inquadratura, della corretta focale e dell'esposizione non potranno mai essere sostituite completamente da un software. Ed è proprio questa fase di ripresa che fa la differenza essendo il primo passo per fare una foto che sappia raccontare qualcosa.

Infatti nel mondo dei Pixel la fase della ripresa non esaurisce il lavoro del fotografo, il quale dovrà dedicarsi alla Post-Produzione, prendendo nuovamente decisioni importanti per dare maggior forza al messaggio da trasmettere senza però, credo, oltrepassare certi limiti e snaturare lo scatto.

A mio avviso, il protagonista di questa fase può essere solo lo stesso fotografo, che, avendo vissuto in prima persona quel momento, è l'unico in grado di ottenere, con la Post-Produzione, un risultato coerente alla realtà da lui conosciuta e all’interpretazione che voleva dare a quella particolare situazione.

Di conseguenza ho sempre Post-Prodotto io stesso tutte le mie fotografie cercando così di renderle più autentiche.

info@paesaggidimontagna.it